Cava Ponte Oliveti, Trentino

La cava di marna e calcare, ubicata in un contesto ambientale e paesaggistico caratteristico del Trentino Alto-Adige, riflette un esempio di progettazione modificata per minimizzare gli impatti visivi ed attuare il graduale recupero ambientale. Il progetto iniziale sviluppato negli anni ‘60 prevedeva la coltivazione della cava a gradoni, dal basso verso l’alto. Inoltre, coltivando due distinti materiali, si avevano contemporaneamente più fronti di scavo aperti con un notevole impatto visivo. Negli anni ‘90 è stato rivisto il progetto di coltivazione della cava riprendendo la coltivazione dall’alto verso il basso e realizzando, al posto dei gradoni, delle scarpate con pendenza variabile in modo da armonizzare la morfologia con il paesaggio circostante.

La modifica del progetto di coltivazione ha permesso la minimizzazione degli impatti visivi ed un più armonico e rapido recupero ambientale. Procedendo con la coltivazione dei fronti dall’alto verso il basso è stato inoltre possibile iniziare gli interventi di recupero ambientale contestualmente alla coltivazione dei fronti sottostanti.

Cava Ponte Oliveti - Sarche.

Dove siamo

Fare clic sui spilli per maggiori informazioni