18. Settembre 2017

Soluzioni “green” per il nuovo parco Biblioteca degli Alberi a Milano

Italcementi e Calcestruzzi presentano a Milano le soluzioni “green” per pavimentazioni di design in occasione dell’evento “Seminiamo Insieme", promosso dalla Fondazione Riccardo Catella nell’ambito del progetto MiColtivo nel Parco, un palinsesto di iniziative per sensibilizzare i cittadini sul verde urbano e coinvolgerli nella costruzione del nuovo parco Biblioteca degli Alberi. L’evento in programma domenica 24 settembre 2017, all’interno della tre giorni Green City Milano (22-24 settembre), è una giornata speciale aperta a tutti per seminare insieme i prati del parco Biblioteca degli Alberi, il terzo parco pubblico più grande nel centro di Milano. Progettato dallo Studio Inside Outside | Petra Blaisse, con i suoi circa 9 ettari di estensione, il parco offrirà ai cittadini un mosaico di percorsi tra giardini tematici, prati, foreste circolari, erbe aromatiche e fiori, per rilassarsi e accogliere attività all’aria aperta. 
Italcementi, insieme a Calcestruzzi, ha interpretato le esigenze dei progettisti proponendo texture innovative e colorazioni differenti. Per i percorsi pedonali è stata utilizzata una soluzione di design grazie al calcestruzzo i.design MOSAICO con una finitura che coniuga l’eleganza dell’aspetto estetico con la stabilità e la sicurezza per chi ci cammina, la resistenza alle intemperie e la facilità di posa a costi contenuti. Nell’area del labirinto è stata preferita una soluzione drenante grazie a i.idro DRAIN, il prodotto per il garden design maggiormente utilizzato dagli architetti per le pavimentazioni nella aree verdi, nei parchi e nei giardini.  Le caratteristiche naturali e le performance del prodotto, ha una capacità drenante 100 volte superiore a quella di un terreno naturale, permettono di rispettare il ciclo naturale dell’acqua ricaricando la falda acquifera. 
«Un aspetto che merita attenzione è quello delle proprietà termiche delle pavimentazioni. Le città ben conoscono le “isole di calore urbano”, fenomeno noto per cui nei centri abitati e intorno alle abitazioni si registrano innalzamenti di temperatura di diversi gradi rispetto all’ambiente circostante, soprattutto in un estate calda come quella appena trascorsa – spiega Giuseppe Marchese, Consigliere Delegato di Calcestruzzi S.p.A. -. Sarà capitato a tutti, uscendo di casa, di percepire il caldo che “sale” dalla pavimentazione in asfalto. Le superfici bitumate risultano quelle a maggiore impatto, mentre quelle realizzata con un calcestruzzo “green” drenante o architettonico, consentono un’importante riduzione del calore nel periodo estivo fino a 30° in meno rispetto ad una pavimentazioni in asfalto anche grazie alla colorazione chiara tipica del cemento”. 
Oggi il calcestruzzo rappresenta il materiale ideale per realizzare una vastissima gamma di pavimentazioni. Resistenza alla compressione, resistenza all’usura, lavorabilità, durabilità, possibilità di lavorazioni superficiali sono solo alcune delle proprietà che ne consentono l’impiego in pavimentazioni con differente destinazione d’uso. Inoltre pavimentazioni ben progettate e realizzate hanno una lunga vita utile e con bassi costi di gestione. Le pavimentazioni in calcestruzzo, infine, essendo per loro natura chiare, hanno una maggiore luminanza rispetto all’asfalto: soprattutto in ambiente urbano, consentono di ridurre le spese di illuminazione sia per i costi di installazione (meni punti luce) sia per i costi di gestione (lampade meno potenti). Soprattutto nelle grandi città questa scelta comporterebbe in poco tempo significativi risparmi. 
L’appuntamento aperto ai cittadini milanesi è per domenica 24 settembre 2017 dalle 15.00 alle 18.00 presso il cantiere della Biblioteca degli Alberi in Via G. De Castillia, 28 (Porta Nuova)
Gli hastag dell’evento sono:
#pnsc
#micoltivo
#viviportanuova

 

Ufficio Stampa

Italcementi
Via Stezzano, 87
24126 Bergamo BG
Italia

Downloads